venerdì 16 aprile 2010

Dolci e severi.



Moggi, la combriccola romana, più varie ed eventuali.

Così, a occhio e croce, la Cupola di 'sto cazzo.

4 commenti:

Roberto ha detto...

Pià che una Cupola, quindi, direi una...Cappella! ;))

marco99 ha detto...

a me una cupola sembra di intravederla solo che non era quella su cui i media e la gazzetta si sono masturbati in questi 4 anni..

Anonimo ha detto...

Ormai abbiamo capito. Tutto. Tutti.
Passiamo ad una fase operativa? Andiamo a spaccare qualcosa a qualcuno? Manifestiamo lo sdegno in maniera intelligente ed efficace? Non come i nostri poveri ultras dalle idee confuse, per carità.
In passato chi ha ottenuto qualcosa (la Lazio addirittura uno scudetto)lo ha fatto con gesti dimostrativi di una certa energia. Vogliamo almeno provare a pensarci?
Sarebbe certamente una novità, trattandosi di Juventini, creerebbe sorpresa e farebbe scalpore.
Ciao Trillo e grazie di cuore per la tua testimonianza puntuale, efficace e costante.
Valepiùdiunpicassolamagliasporcadiberce

Cronache bianconere ha detto...

Cosa ci hanno combinato...
E devo ancora sentir parlare di "progetti" e di "vigileremo"...
Bah...
Ciao e forza Juve!
Quella vera