mercoledì 28 maggio 2008

L'uomo che vinceva sempre.


E così, a quanto pare, l'allenatore più vincente della storia degli esauriti dopo Helenio Herrera (e già questo la dice lunga sul palmares centenario di questa casa di recupero per sistemi nervosi sfasciati che risponde al nome di Internazionale) viene esonerato.
Non è bastato, all'insaziabile presidente petropolitano ("altro che pirla: è che il Moratti è troppo signore", si diceva un tempo, dai bar di periferia fino ai salotti buoni della Tv), arrivare per ben due anni consecutivi nelle prime sedici regine d'Europa, né conquistare tre scudetti consecutivi, fra i quali - perché lui non è mica un pirla, ma è un signore - non ha alcuna esitazione a porre in cima alla lista dei preferiti quello del 2005/2006, strappato alla concorrenza con i denti (!) e gli occhi iniettati di sangue (che per questo erano Rossi).
Pare che il prossimo domatore di cavalli a maneggiare il frustino presso il Centro di smistamento stampelle e scatoloni di Appiano Gentile sarà Josè Mourinho.
Faccia da vero schiaccia-tope modello Rocco Tano, carattere tutt'altro che accomodante - almeno secondo radio mercato -, The Special One, come viene soprannominato dagli esperti dopo la seconda bottiglia di assenzio tracannata al buio, sembra avere tutti i requisiti necessari per consentire ai bookmakers inglesi di quotare alla pari lo scoppio della prima rissa nello spogliatoio nerazzurro già durante il pre-campionato o - al più tardi - durante la prima trasferta in pullmann ai primi di settembre, che coinciderà con la prima, grande e insanabile spaccatura della squadra in due fazioni. I fedelissimi della sosta in Autogrill, prevalentemente comunitari, contro la banda dei sudamericani, inflessibili sostenitori del trancio chili e salsiccia da Spizzico.
Lo stipendio da sei milioni di eurelli belli belli a stagione da versare a Mancini fino al 2012, non sembra turbare più di tanto il petroliere Onesto, che alla proposta di chiudere la partita con una buonuscita secca di circa otto milioni di euro, sempre secondo radio mercato, si sarebbe sentito rispondere di andare affanculo lui, Mourinho, i sudamericani e lo Spizzico. Staremo a vedere.
Se non altro, però, da questa dura presa di posizione da parte del mito vivente di Jesi, sembrerebbero prendere corpo le prime conferme sui motivi del divorzio anticipato e dei dissidi con alcuni giocatori durante la stagione appena terminata.
Evidentemente anche il Mancio preferiva di gran lunga il Capri e il Fattoria ai sapidi triangoloni di pizza ipercalorica, preludio di intere notti passate a dormire (poco e male) su un fianco.
Quale sia il menù preferito da Moratti, invece, nessuno lo sa con certezza. Ma una certezza, sul petroliere, ce l'abbiamo eccome, e mica da oggi.

Deve avere davvero un bello stomaco, quell'uomo.

Clicca sul pulsante qui a lato per votare questo articolo

16 commenti:

Lego ha detto...

trillo, facciamo a cambio?? un moratti in cambio di un cobolli.

o anche di un gigli, fa lo stesso.


per colpa del demente di via durini siam tornati ad essere lo zimbello d'europa...e tutto questo dopo aver vinto uno scudo.

ma vaffanculo..

Gunny ha detto...

The Special One, come viene soprannominato dagli esperti dopo la seconda bottiglia di assenzio tracannata al buio


mi fai morire
idolo!

Trillo ha detto...

No Lego - no Lego - io non ci casco...
Mi tengo il tifoso Cobolli, per quando voglio discutere alla pari con un nostalgico e rancoroso come me.
E mi tengo pure il presidente Gigli, per sfogarmi quando mi girano le palle.
Ma soprattutto, che il Signore conservi la salute a Moratti.

faby ha detto...

sono perfettamente d'accordo con trillo...
teniamoci sia cobolli che gigli...dove lo troviamo un altro che asserisce delle chicche tipo questa: "L'esonero di Mancini? Sono cose che riguardano l'allenatore e Moratti, sono fatti loro ma io uno come Mancini non lo avrei mai preso perche' ho Ranieri che mi piace". Stupito? "Nel calcio mi stupiscono poche cose, anche Capello era stato mandato via dal Real Madrid e adesso allena la nazionale inglese. Non so che nazionale potrà allenare Mancini".
sfido chiunque a trovarne uno migliore di questo...

Anonimo ha detto...

io intanto mi preoccuperei per la prossima stagione. Con uno come Mourinho l'Inter diventerà una vera squadra. Vedrete che già alla prima giornata di campionato avrà già fatto fuori metà di quegli scarsi di sudamericani e a Natale sarà già la squadra più forte d'europa. Ibrahimovic e altri 10 giocatori con mourinho diventeranno imbattibili. Ci aspettano anni duri amici juventini. A meno che Moratti non ne faccia una delle sue....ma la vedo brutta uguale. Ciao
Gianni

Lego ha detto...

Gianni, noi in campionato eravamo GIA' una vera squadra, non fai 182 punti in 2 anni (qulcuno direbbe "91 punti x 2, teste di cazzo!!! :-)") se non lo sei.

il nostro vero problema ha un nome ed un cognome, Massimo Moratti.

perchè solo un demente smonta un giocattolo che gli sta finalmente dando qualche soddisfazione dopo infiniti anni di palate di merda....

a meno che le palate di merda non piacciano...di gente con i gusti strani ce n'è un fottio, al mondo....

gian ha detto...

lego ma cosa stai dicendo?

l'anno scorso avete vinto con milan e fiorentina che partivano penalizzate quindi non avete avuto la ben che minima pressione...

quest'anno contando i punti che vi hanno regalato forse ve la giocavate con noi per il terzo posto

per quanto riguarda moratti sarà un demente come dici tu ma è l'unico che caccia il grano (sporco) ma lo caccia...

Trillo ha detto...

Gianni... l'ottimismo è il profumo della vita! :-)

Lego ha detto...

Gianni

l'anno scorso il Milan si è presentato al derby di andata, ad ottobre, a -6.
vincendo sarebbero arrivati a -3..non ti pareva apertissimo, il campionato?

son finiti a -33...e che anche partendo alla pari non avrebbero fatto paura a nessuno lo hanno ribadito quest'anno, dove han preso altri 22 punti di distacco.

la fiorentina...ma dai cazzo, la Fiorentina ti sembra un'avversaria plausibile x lo scudo??

chi non vuol vedere che attualmente l'Inter in campionato è la sqaudra più forte, mi ricorda quegli interisti che non vedevano come la Juve di Capello, al di là dei comportamenti di moggi che io continuo a reputare scorretti, fosse infinitamente più forte di noi sul campo...

marco99 ha detto...

la comica è finita..
con questa frase potremo ricordare la squadra che è riuscita in un impresa mondiale!!
VINCERE TRE CARTONI CONSECUTIVI!
RECORD

gian ha detto...

lego

allorase la metti cosi il milan ad ottobre poteva essere benissimo
a +2 togliendo gli 8 punti di penalizzazione e ti assicura che le cose sarebbero cambiate...

per quest'anno ti ripeto che senza collina & company ci sarebbe stato da ridere....

ultima cosa la più importante non confondere la cacca con la cioccolata...

Lego ha detto...

TRE CARTONI???

capisco il primo, ma gli altri due son stati vinti sul campo.

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con te lego, chi vince è sempre la squadra più forte, indipendentemente da aiuti arbitrali o meno. Anche noi ne abbiamo ricevuti ma siamo sempre stati più forti, tutto qua. E chi non riconosce che negli ultimi due anni l'inter è stata la squadra più forte in italia non capisce niente di calcio. Vorrei però ricordare che l'inter è diventata molto forte grazie a due giocatori: ibrahimovic e vieira. Questi due da quando sono in italia (per vieira da quando è tornato) non fanno altro che vincere scudetti. Evidentemente hanno quel qualcosa che molti giocatori interisti non hanno mai avuto: le palle. E grazie, con tutti quei sudamericani che non hanno mai vinto niente come si poteva vincere? Ora io mi riferivo ovviamente al diventare una squadra di caratura internazionale, e lì non basta avere due tre giocatori forti: ci vuole organizzazione e disciplina in campo e fuori. Bene, io sono convinto che mourinho la darà. Ecco perchè da juventino mi preoccupo. Perchè con Mancini ci si poteva aspettare sempre il colpo di teatro, la boutade che faceva ridere tutta italia, vedi le dimissioni dopo l'eliminazione in champions. Con mourinho, se avrete pazienza due tre mesi e soprattutto se non ascolterete quei giornalisti che non capiscono un ca..o di calcio e alla prima partita sbagliata gli daranno contro con accuse tipo:
1) non è italiano;
2) il campionato italiano è più difficile degli altri;
3) non ha imparato bene la lingua;
4) ancora non ha capito come funziona in italia
e cagate discorrendo, allora sarete la squadra più forte del mondo.
Bisogna ammetterlo: in europa avete sempre rimediato delle brutte figure sia a livello di immagine (vedi risse) che a livello di gioco con i vostri attaccanti che, mentre in italia prendevano a pallate tutti, in europa non riuscivano a tirare in porta. Perchè lì non bastava dare palla a ibra e poi se la vede lui... è tutta la squadra che deve attaccare, correndo e sovrapponendosi, cosa che l'inter non sapeva fare.
Ora ci riuscirà, grazie ai metodi di allenamento di mourinho che prediligono molto le sovrapposizioni e i movimenti a dispetto della fisicità.
Ecco, è per tutto questo che sono preoccupato ed è per questo che speravo che mancini restasse.
Ora può anche succedere il miracolo e che moratti ci regali qualche perla delle sue, tipo esonerare mourinho prima di natale, ma la vedo dura. Molto dura!
Per quanto riguarda la juve vorrei dire a tutti quelli che pensano che le nostre disgrazie siano dovute a moratti ed alle intercettazioni telecom: vi sbagliate di grosso!
Il vero colpevole di tutto ciò, che ha ordito tutto in combutta con tronchetti provera è MONTEZEMOLO. E' lui che, per eliminare i dirigenti di umberto agnelli (ed anche il figlio, l'unico agnelli competente) ha organizzato tutto per poter prendere il controllo della ifil e della fiat mettendo lì il suo burattino john elkann. Cosa volete che sia la juve per lui (da dove era stato cacciato a calci in culo quando era presidente, ricordate l'epoca di maifredi?) rispetto ai miliardi della ifil? E allora ci poteva stare benissimo la retrocessione e la non presentazione di nessun ricorso (vi ricordate cosa disse blatter?: "a spingere per la non presentazione dei ricorsi è stato montezemolo").
E' da questi che bisogna guardarsi.
Ciao
Gianni

Lego ha detto...

Gianni
condivido tutto quello che scrivi.

PS: il nostro problema si chiama Massimo Moratti. io non so se Mourinho sia più o meno bravo del mancio, potrebbe essere un genio oppure un novello Agroppi, non lo so.

quello che so è che in una società gestita col culo è difficile vincere.

e Moratti, semplicemente, non è all'altezza.

Scirea ha detto...

la cosa divertente è che i cartolai di Infimo sono riusciti a scovare uno più antipatico di Piangini, che già era gradevole come una manciata di sabbia nelle mutande.
tutto il resto mi fà solo ghignare anche el bùs del gnau.
saluti al Trillo ed a tutti.

marco99 ha detto...

eh si tre cartoni, capisco che è una cosa che provoca indigestione, ma è cosi.
il primo è ridicolo..
il secondo lo avete giocato da soli perchè gli altri o erano in b o penalizzati
il terzo poi è in compropietà con i "fischietti"..
l'accusa ha finito...