sabato 10 maggio 2008

Osservazioni (V)anali.


Nel post dello scorso 23 gennaio (questo qui), avevo elencato le fonti di informazione italiche (praticamente tutte) tradizionalmente inclini a considerare la Juventus una succursale di Cosa Nostra.
Ieri se n'è aggiunta un'altra, che ho scoperto solo grazie alla segnalazione apparsa sul forum del sito GiùlemanidallaJuve.com. Si tratta di Radio Kiss Kiss, dove ogni giorno alle 13.00 va in onda il programma Siamo tutti CT, condotto da un certo Valter De Maggio. E chi cazz'è? Ve lo dico subito.
E' il tizio che prestò la voce alle telecronache delle partite del Cervia nel reality più indegno della già penosa collezione televisivo-biscionata di Cologno Monzese, quel Campioni che chiuse i battenti dopo sole due stagioni di improbabili imprese nei campionati di Eccellenza e serie D.
Tanto per rendere l'idea del livello di questo programma radiofonico, nel quale il giornalista napoletano si è riciclato dopo il mancato approdo alla Champion's League da parte del Vodafone Cervia, vado ad elencarvi i fenomeni paranormali che arricchiscono, con le loro autorevolissime opinioni, gli appuntamenti quotidiani con gli ascoltatori:
Sandro Piccinini, Arrigo Sacchi, Paolo Liguori, Sandro Mazzola, Monica Vanali, Stefano Tacconi, Ciccio Graziani e Sebino Nela.
Praticamente, con la sola aggiunta di Supersex, Il Lando, Zora la Vampira e Nascaz, si sarebbe raggiunto il quorum necessario a rendere inevitabile una retata della polizia per oltraggio al pudore. Evidentemente a Radio Kiss Kiss lo sanno, e così si sono limitati a scritturare solo i primi otto della lista.
Il mitico De Maggio, in un'intervista rilasciata a Nicola Pistoia per il sito telegiornaliste.com e pubblicata nel marzo 2007, aveva impressionato anche i fans di Marilyn Manson con queste due bestemmie travestite da risposte:
Domanda: "Conferma che i giornalisti sportivi siano meno preparati degli altri?".
Risposta 1: "No... anzi! C'è moltissima concorrenza. Per arrivare a certi livelli, c'è bisogno di un'altissima specializzazione".
Domanda: "Chi sono stati i suoi maestri di giornalismo, i suoi modelli?"
Risposta 2: Stimo moltissimo Sandro Piccinini, lo ritengo in assoluto il numero uno tra i giornalisti TV e tra i telecronisti. Mi ha insegnato molto, come anche Giovanni Lucianelli, Antonio Sasso, e Mimmo Malfitano".
Fatta questa breve presentazione del conduttore radiofonico orfano di Moschino, Apicerni e Gullo, veniamo a ieri pomeriggio, quando a Radio Kiss Kiss è stato il turno di Monica Vanali. La quale, rispondendo ad un'ascoltatrice in disaccordo con le sue affermazioni ("questo che si appresta a vincere l'Inter sarà il suo terzo scudetto consecutivo, bisogna essere obiettivi"), ha perso il controllo del proprio pH, crollato improvvisamente vicino ai valori - piuttosto acidi - del cunicolo espanso grazie al quale tante starlette della TV hanno raggiunto il piacere del successo e della notorietà.
"Ma forse i tifosi della Juve hanno dimenticato Calciopoli? Forse Calciopoli è un'invenzione dei giornalisti o dei giudici?". E ancora "Non capisco perché bisogna negare i fatti".
Non mi stupisce più di tanto scoprire, dalle sue osservazioni, che anche la Vanalona non sappia di cosa parla, specialmente se penso che,tra gli opinionisti che ho elencato all'inizio, ci sono certi sonagli da fare impallidire la Vergogna in persona.
Il rammarico più grande che ho, non ci crederete, è un altro, molto più frivolo. E' vedere sgretolarsi il ricordo di quel giorno che, entrando al Delle Alpi, io ed Enrico, il sobillatore gobbo al mio fianco, ce la trovammo davanti in carne e ossa.
Parlammo a lungo, durante il viaggio di ritorno, della sua notevole statura, e delle sue notevoli e lunghe manone dalle notevoli e lunghe unghione ben curate.
Fino a ieri, pensavamo di essere noi due i maiali.

La ringraziamo per avere cancellato quel senso di colpa dalle nostre coscienze.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

purtroppo per fare cariera bisonga sottostare alle regole del padrone per cui sapendo per chi lavora non mi meraviglio piu di tanto se parla così e oltretutto mi piacerebbe provare a chiderle cosa ne pensa del discorso che visto e considerato che in calciopoli c'era coinvolta anche la squadra di proprietà del suo datore di lavoro che però no ha pagato niente arrivando addirittura a vincere una champions alla quale non avrebbe nemmeno dovuto partecipare

dominiobianconero ha detto...

Lunghe manone..... unghie ben curate..... statura notevole.....

Ma fosse un TRANS???

Sta baldracca!

gian ha detto...

che occhi grandi per vederti meglio...
che mani grandi... per toccari meglio...
che bocca grande... per succhiarlo meglio...
adesso avete capito come si fa carriera....

Scirea ha detto...

Mara Carfagna alle pari opportunità.
E' chiara la linea guida del nano o devo fare un disegno in cui le avvenenti slogabigoli raddrizzano qualche banana "vip"?
saluti Trillo

Lego ha detto...

trillo

la vera offesa al pudore è l'osceno accostamento tra il tripalluto mito del Giambellino e Sacchi e Piccinini....

pèntiti!!! :-)

Trillo ha detto...

Noto con piacere dal tenore sobrio e mite dei commenti sulla Vanalona che il tempo sta finalmente attenuando il vostro livore. :0)
Lego, tu che invece di livore non ne hai, per ovvie ragioni, scusa l'ignoranza: chi è il tripalluto mito del Giambellino?

marco99 ha detto...

non c'è da stupirsi più di tanto, del resto anche la vanalona fa parte della compagnia anti-juventina che imperversa su mediaset.

mauro68 ha detto...

aspettavo con ansia una tua risposta caro trillo.ieri ho visto con piacere che eri sul forum di giulemanidallajuve.come al solito l'attesa è stata premiata!!!! sei UNICOOOOO!!!p.s. ieri in un mio messaggio sul forum,a caldo la tizia sopracitata l'ho definita (in siciliano) ZUCCULUNA. oggi a mente fredda devo correggermi. volevo dire GRANDISSSSSIIIMMMMAAAAA ZUCCUUULLUUUNAAAA!!!!

Anonimo ha detto...

L' ENRICO di cui sotto , cioè il sobillatore gobbo , sono io è quel ricordo non è mai stato rimosso dalla mia mente. Alla luce di queste nuove rivelazioni non mi vergogno ad ammettere che il sogno erotico delle lunghe manone della VANALI , sul mio mai domo attrezzo di lussuria , svanisce d'un tratto per lasciar posto al desiderio di spezzargli le unghie una ad una e riservarle un posto di rilievo nell' Olimpo di quelle che non mi farei neanche col tarello di Moratti !

Monica ti auguro lo stesso prolasso augurato alla Canalis !!!!

Enrico , l'ex che consumava scottex pensando alle tue mani !