martedì 18 settembre 2007

La topa ha toppato.


Su La Stampa Francesco Rigatelli intervista Ilaria D'Amico, la telegiornalista col tacco molto a spillo che su Sky teorizza di 4-4-2 con i mister della serie A, mentre su La7 tenta di fare informazione con un programma a metà tra Report (Milena Gabanelli si tappi le orecchie e mi perdoni) e A Bocca Aperta (Gianfranco Funari si tappi la bocca sennò mi chiudono il blog per turpiloquio fraudolento).
L'introduzione all'intervista è già spettacolare:


ROMA. Quando Ilaria D'Amico propone un pranzo per realizzare l'intervista, vien da pensare ad Alessandro Moggi, che le offrì aereo privato e albergo di lusso a Parigi per poi ricevere il due di picche. Ma meglio di no, è più discreta la sede della casa di produzione Magnolia per conoscere i programmi di questa telegiornalista che da piccola sognava la carta stampata.

Così, tanto per non dimenticare che se anche di quel pandemonio di calciopoli non si parla più (e tanto meno si parla di bilanciopoli, passaportopoli, fidejussionopoli, ecc.), dei fatti privati dei suoi protagonisti si parlerà in eterno. Viva la professionalità.
Dopo poche righe, però, un sussulto:

Domanda: Lei è una che studia molto? Risposta: «Sono tacciata di essere una secchiona. Ma cerco solo di essere preparata. Mi piace comprare quotidiani diversi, vedere come talvolta manipoliamo i fatti. Sono onnivora nella ricerca di notizie, come nella vita».

Non aspettavo di meglio. Dunque, visto che lei lavora sulle due TV più libere (?) d'Italia, Sky e La7 appunto, e visto che possiede tutti i requisiti minimi per essere vista ed ascoltata (bella quanto basta, scollata quanto basta, aggressiva quanto basta, voce stridula irritante quanto basta), faccia una cosa: trasformi in realtà quella che a prima vista mi pare solo una delle tante cose dette per farsi fichi. Ricerchi davvero le notizie. Dedichi una bella puntata a quell'estate 2006. Magari partendo dal fatto che divulgare il suo due di picche a Moggi Jr. non è stata una gran prova di giornalismo, anche se in quel caso i fatti non erano stati affatto manipolati.
Fatto questo, si butti a capofitto ed esageri: raccolga tante notizie sulle sentenze di calciopoli e sulle mancate sentenze di bilanciopoli, passaportopoli, fidejussionopoli, ecc. Materiale ne troverà a bizzeffe, sia in rete che in libreria. Anche qui, lo dica che non è stata una gran prova di giornalismo. Con l'aggravante che la realtà, in quel caso, è stata manipolata eccome.

Ah, una cosa: non è necessario il tacco dodici. Anche un paio di infradito andrebbe benissimo.

1 commento:

Yuri ha detto...

Quoto da Wikipedia:

"Giornalista pubblicista dal 16 maggio 2001. Laureanda in Giurisprudenza (manca solo la tesi), all'Università La Sapienza di Roma. Esordisce in televisione nel 1997 con La giostra dei goal, programma di cui ha condotto sei edizioni per RAI International. La sua passione per il calcio le dà la possibilità di seguire i Mondiali di Francia '98 e di curare nel 2000 uno speciale sugli Europei del 2000.

Nel 2001 co-presenta su Rai Tre il programma Cominciamo bene estate, mentre l'anno seguente cura uno speciale per i Mondiali di calcio del 2002. Nel novembre 2002 approda anche sulla tv satellitare Stream con W l'Italia, moderato con i giornalisti Vittorio Feltri e Sandro Curzi. Dal 2003 sulla neonata piattaforma satellitare Sky inizia la conduzione di SKY Calcio Show, approfondimento delle partite di serie A,senza lasciare la tv di stato dove conduce Italia che vai, su Rai Uno mentre nell' estate del 2004 Timbuctù, un mondo di animali su Rai Tre. Nel 2006 ha condotto su SKY lo speciale dedicato ai Mondiali di calcio 2006. Nella primavera dello stesso anno, per il canale SkyTg24 ha intervistato in esclusiva, dopo i tragici scontri all'ambasciata Italiana a Benghazi, il Presidente libico Muammar Gheddafi. Scrive per la Gazzetta dello Sport dove il lunedì cura la rubrica calcistica dal titolo "Vista da Lei".

Deve molta della sua popolarità per aver condotto la prima fortunata edizione del 2004 del reality show Campioni, il sogno su Italia 1.

Ha condotto e curato la prima edizione di un nuovo programma su La7 dal titolo Exit - uscita di sicurezza, dove si affrontano temi e problemi che coinvolgono il cittadino nella vita di tutti i giorni con le armi della curiosità e della tenacia, senza dibattiti ideologici ma con l'uso contemporaneo di vari linguaggi televisivi, dall'inchiesta alla docu-fiction, dalla candid camera ai "punti di vista" di importanti firme del giornalismo.

Ha prestato la voce al drago Saphira in Eragon, film tratto dall'omonimo libro di Christopher Paolini. È comparsa nel video della canzone Pazzo di lei di Biagio Antonacci.

Per la stagione televisiva 2007 / 2008 è stata riconfermata alla conduzione di Sky Calcio Show (SkySport1) e di Exit - uscita di sicurezza (La7).

Moderatrice al dibattito sulla sicurezza nazionale (a Telese Terme nell'ambito della festa dell'Udeur) al quale hanno partecipato il ministro dell'interno Giuliano Amato, l'onorevole Roberto Maroni e il presidente del COPACO Claudio Scajola."

Ora......che la Topa in questione si sia guadagnata a colpi di "ricerche di notizie" una certa fama su svariate reti televisive e sulla "carta da culo rosa" è tutto da verificare.

Intanto la Topa a cui tanto piace essere preparata pare non abbia ancora avuto , tra una partita e l'altra , il tempo di preparare la propria tesi di laurea cosa che quella povera donna di mia moglie ha fatto incinta di 8 mesi e mentre lavorava come segretaria.

Sul programma da lei condotto , Exit su La7 , cè veramente poco da dire.Un tentativo di "copiare" format già triti e ritriti guardacaso sulla rete di uno dei "capi degli esauriti" e con dati d'ascolto da programma di terza serata "Alle 21.42 la prima puntata di “Exit - Uscita di sicurezza” (401.000 spettatori - 2,28%)"(fonte Auditel).
Se pensiamo che quella cagata di Walker Texas Ranger, con 2.171.000 spettatori (9,18%)fa sette volte tanto...........

Quanto poi alla sua nuova veste di moderatrice , beh che direbbero gli integralisti dell'UDEUR se la vedessero alla loro festa conciata così ?
http://guide.dada.net/gossip/myimg/265461.jpg

Manipolare......cara Ilaria con il tuo appeal e il tuo tacco da 12" ciò che dal cuore mi sento di consigliarti è di preparare per la prossima stagione un bel calendario da camionisti e di continuare a "manipolare" quello che per tutta la vita probabilmente ti ritroverai tra le mani........e per favore levati dalle palle ! Di saputelle come tè ne abbiamo già a sufficenza !