venerdì 20 luglio 2007

Ciùcciati il calzino.


Su questo blog, non sarà facile trovare spazio per chiunque non faccia parte del mondo bianconero.
Oggi, però, è un giorno di quelli che si segnano in rosso sul calendario della vita. L'Imperatore del catarro (foto), ha deciso di abbandonare la nazionale di calcio, lasciando un vuoto incolmabile nel panorama pallonaro de noantri.
Per lui, più di tanti discorsi, parlano i numeri: 9 gol in 58 partite con la maglia azzurra. Una media impressionante, un gol ogni sei partite e mezza. Minchia.
A parte le cifre davvero mostruose, l'aspetto che ci terrorizza per il futuro, è quello del contributo puramente tecnico, da vero leader, che ha reso determinante il suo apporto a tutte le competizioni internazionali alle quali ha partecipato. Senza mai una carenza di tipo comportamentale, tra l'altro.
Altro che Alessandro Del Piero, tanto per fare un esempio qualunque, quello che ha sbagliato i gol nella finale europea contro i francesi. Il quinto marcatore di sempre con la maglia azzurra, dopo meteore del pallone come Gigi Riva, Giuseppe Meazza, Silvio Piola e Roberto Baggio.

Se non fosse stato per quel tuo caratteraccio, caro Alex, te la saresti potuta giocare fino in fondo, contro il Pupone.

1 commento:

Yuri ha detto...

ALLELUIA ! Finalmente una buona notizia dopo una giornata di merda !

Con affetto